A Catanzaro la forza narrativa di Monica Guerritore

 con lo spettacolo “Dall’Inferno all’Infinito”, inserito nel cartellone della stagione catanzarese di AMA Calabriache rientra fra gli eventi promossi con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo e il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 triennio 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali .

Scritto e diretto dalla stessa attrice, “Dall’Inferno all’Infinito” metterà in luce la forza narrativa ed espressiva di una delle icone del teatro italiano che ci condurrà in un viaggio magico partendo dall’Inferno di Dante fino a giungere all’Infinito di Leopardi attraverso i testi di Pier Paolo PasoliniElsa MoranteCesare PaveseVictor Hugo e Gustave Flaubert tra gli altri. Tutti sostenuti da musiche di Ryūichi SakamotoGiya KancheliAlberto IglesiasSamuel BarberAmalia RodriguezEleni Karaindrou e Craig Armstrong.

«Per questo spettacolo – ha detto l’attrice - sono stata ispirata da James Hillman, l’autore de Il codice dell’anima. Ho voluto mettere in scena un viaggio all’interno del sé attraverso poeti come Dante, Leopardi e altri. Ho adottato una tecnica che potrei definire psicoanalitica, in cui la “selva oscura” dantesca non è l’allegoria del peccato o del potere, ma il mondo immateriale a noi sconosciuto che è anche l’anima».

 

Grazie ad uno scherzo del destino Monica Guerritore debuttò a soli 15 anni con Giorgio Strehler ne Il giardino dei ciliegi di Čechov. «Accompagnai una mia amica – ha raccontato Monica Guerritore - ad un provino al Piccolo Teatro. La curiosità mi spinse sul palcoscenico e quando Strehler mi chiese di cominciare, risposi che ero lì per caso. Si infuriò e mi fecero uscire. Dopo qualche giorno seppi che il regista aveva pubblicato un annuncio sul Corriere in cui cercava di rintracciare quella ragazzina dai capelli rossi che somigliava a Ingrid Bergman. Ero io e ci andai. Mi diede il ruolo di Anja accanto a Valentina Cortese». Una casualità che la condusse a percorrere con successo la strada luminosa del teatro, del cinema e della tv, interpretando figure di donne dalla personalità complessa.

 

I biglietti per assistere al concerto potranno essere acquistati presso la biglietteria del Teatro Comunale di Catanzaro, sito su Corso Mazzini, 82, aperto tutti i giorni dalle 17:00 alle 21:00, presso la sede di AMA Calabria sita in Via P. Celli, 23 a Lamezia Terme dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16: alle 19:00. Il sabato dalle 9:00 alle 13:00, e i biglietti sulla biglietteria on line www.amaeventi.org/stcz1920. Per ulteriori info sui singoli spettacoli è disponibile il numero WhatsApp 339 160 1953.

Author’s Posts